Sara Gama: “Gli insulti dei tifosi della Fiorentina mi hanno fatto pensare. Non vogliamo questa gente, è bene che se ne stia a casa”

La partita tra Fiorentina e Juventus è sempre destinata a creare polemiche, anche quando si gioca a livello femminile. Durante il match avvenuto a Firenze in particolare hanno fatto notizia alcuni slogan e alcuni insulti partiti dai tifosi viola all’indirizzo di alcune giocatrici bianconere. “Che impressione mi ha fatto? Mi fa pensare che non dobbiamo importare dal calcio maschile – sono frasi pronunciate dalla giocatrice della Juventus, Sara Gama, intervistata dall’ex vicepremier Walter Veltroni per La Gazzetta dello Sport – dal quale noi abbiamo molto da apprendere, le cose negative. Non sta scritto da nessuna parte che il tifo debba essere così e quindi per noi quel tipo di tifosi devono assolutamente stare a casa. Preferiamo non averli, preferiamo avere meno gente ma che sia buona, veri sportivi…Poi purtroppo la questione tifosi nel calcio è una questione che non riguarda solo il calcio. Il calcio è lo specchio della società e il tifo purtroppo è peggiorato, in questi anni. Non si tifa per ma si tifa contro, quanto di più lontano dallo sport. Non è più lo sfottò di un derby, è vero odio che degenera in violenza, e trasforma un gioco in una guerra, le due cose più lontane che si possano immaginare. E tutto questo peggiora perché è peggiorata anche la dialettica nella nostra società per cui la gente si permette di dire tutto, sui social network, allo stadio. Si perde il rispetto verso il prossimo. E’ grave e pericoloso”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Tutti i commenti sono sottoposti a moderazione. Nessun indirizzo e-mail verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*