Ronaldo ce la farà a tornare contro l’Ajax? La Juve resta con il fiato sospeso

Ecco il responso dell’infortunio di Ronaldo e i tempi di recupero

L’infortunio di Cristiano Ronaldo in Serbia-Portogallo ha tenuto sulle spine lo staff e i tifosi bianconeri fino a ieri, quando è arrivata la diagnosi: infortunio al flessore della coscia destra, che costringerà il giocatore a due settimane di stop. L’auto-diagnosi di CR7 era corretta: poche ore dopo l’infortunio il campione portoghese aveva “rassicurato” tutti che in 15 giorni sarebbe tornato al top. Calendario alla mano però, la sfida di Champions contro l’Ajax c’è tra 12 giorni e il ritorno di Ronaldo è possibile, ma non di certo scontato. Il portoghese sarà costretto a saltare le due trasferte di campionato contro Empoli e Cagliari. In serio dubbio anche la sua presenza contro il Milan nella sfida a Torino che si giocherà il 6 aprile, Allegri difficilmente rischierà Ronaldo a 4 giorni dal quarto di finale di Champions League. L’obiettivo quindi è l’Ajax, ma le condizioni di CR7 dovranno essere perfette perché altrimenti il rischio di fare un patatrac è alto. Durante la sua carriera l’attaccante non ha mai subito infortuni gravi, ma vista anche la sua età non proprio giovane, Cristiano dovrà rispettare rigorosamente i tempi di recupero. Il mondo bianconero resta con il fiato sospeso…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Tutti i commenti sono sottoposti a moderazione. Nessun indirizzo e-mail verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*