Petrazzuolo (Napoli Magazine): “A meno che la Juve non decida di chiudersi, la gara sarà aperta”

Chiellini
Giorgio Chiellini - Foto Marco Canoniero (Sportinfoto)

Molti dei protagonisti che questa sera scenderanno sul prato del San Paolo hanno dichiaro che Napoli-Juventus non è sfida scudetto, ma solo perché dopo la 15esima giornata ci saranno da disputare ancora 23 gare di campionato.

E’ però innegabile che trovarsi a +7 oppure -1 farà una certa differenza e potrebbe indirizzare la stagione di azzurri e bianconere verso direzioni diametralmente opposte.

La Redazione di JN24, come fatto in occasione di altri big match, ha giocato in anticipo la sfida con Antonio Petrazzuolo, direttore di Napoli Magazine ed opinionista Premium Sport.

 

Napoli-Juventus decisiva per lo scudetto o manca ancora troppa strada per arrivare al tricolore?

“In caso di vittoria il Napoli andrebbe a +7 sui bianconeri, sarebbe di sicuro un bel segnale per il campionato. Finora il rendimento della squadra di Sarri non ha conosciuto momenti neri in campionato, bisogna comunque dire che è presto per parlare di sfida decisiva. Siamo appena a dicembre, c’è tempo per arrivare a maggio. Ne sapremo di più a marzo”.

 

Che partita sarà da parte degli azzurri?

“La solita partita. A viso aperto. A meno che la Juventus non decida di chiudersi, la gara sarà aperta”.

 

Il giocatore che toglierebbe alla Juventus?

“Chiellini, sui calci piazzati e le palle alte si fa sentire. Ricordo il duello con Cavani…”

 

Gioco della torre: vittoria sulla Juventus e uscita dalla Champions; sconfitta in campionato e passaggio agli ottavi?

“Purtroppo il destino in Champions League non dipende più dal Napoli che, in caso di vittoria sul Feyenoord, deve sperare nel Manchester City. Per cui vittoria in campionato e passaggio agli ottavi come vuole Pep Guardiola”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Tutti i commenti sono sottoposti a moderazione. Nessun indirizzo e-mail verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*