La ricetta di Douglas Costa per alzare la Champions League

champions league

Finalmente è arrivato il giorno della presentazione di Douglas Costa all’Allianz Stadium.

Il centrocampista d’attacco classe 1990, intervistato dai giornalisti, ha mostrato un profilo basso. Il contrario di quello che potevamo aspettarci da un brasiliano.

“La Juventus è una società molto grande. Mi è sempre piaciuto vederla giocare. Quando è sorta la possibilità di farne parte l’ho colta al balzo” ha esordito il nuovo numero 11 bianconero.

Poi ecco la sua ricetta per conquistare la coppa dalla grandi orecchie, missione per cui è stato portato a Torino: “Credo che le finali siano partite difficili. Io sono arrivato per aiutare la squadra. E in finale serve anche un po’ di fortuna… cosa che è mancata alla Juventus”.

Fra l’altro secondo Douglas Costa la squadra bianconera ha ancora ampi margini di crescita e ritiene che il suo “matrimonio” con le Vecchia Signora sia arrivato al momento giusto, per entrambi.

Quindi è stata la volta di un commento sul campionato italiano: “E’ un campionato molto forte. E questo mi piace molto. Spero di adattarmi molto in fretta. E’ un calcio molto fisico, a me non piace molto, ma cercherò di adattarmi velocemente”.

Infine, non poteva mancare un accenno al tormentone di questi ultimi giorni, il passaggio di Leonardo Bonucci al Milan. Stuzzicato su cose ne pensasse, l’ex Bayern Moanco ha risposto in perfetto stile Juventus:  “So che è un calciatore molto importante, non sono però io la persona che deve valutare questa situazione. Come io sono andato via dal Bayern, lui è andato via dalla Juventus e il mister saprà chi mettere al suo posto”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Tutti i commenti sono sottoposti a moderazione. Nessun indirizzo e-mail verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*