La Juventus pazza di Joao Felix: quando gli emissari bianconeri sgranarono gli occhi…

L’hanno visto dipingere calcio sul prato degli eterni rivali, convinti di papparsi, lui e il suo Benfica. Ma Joao Felix, prima firma di “quelli della classe ’99” (come Nicolò Zaniolo, per dire), ha la scorza dura e non s’è fatto alcun problema nel silenziare il Do Dragao, autografando l’1-1 prima della rimonta completata dagli ospiti: …

L’hanno visto dipingere calcio sul prato degli eterni rivali, convinti di papparsi, lui e il suo Benfica. Ma Joao Felix, prima firma di “quelli della classe ’99” (come Nicolò Zaniolo, per dire), ha la scorza dura e non s’è fatto alcun problema nel silenziare il Do Dragao, autografando l’1-1 prima della rimonta completata dagli ospiti: Porto battuto, sorpasso in classifica e brindisi meritato. Il gol – destro secco, dritto per dritto, a fulminare un “deb” come Iker Casillas – dimostra la concretezza del giovanotto, ora a quota 11 reti (e 7 assist) in 28 partite stagionali, mentre gli emissari juventini attesi in tribuna hanno sgranato gli occhi. A riportarlo è Tuttosport.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Tutti i commenti sono sottoposti a moderazione. Nessun indirizzo e-mail verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*