Juve, è il momento di battere anche le grandi

Pjanic
Un primo piano di Pjanic. Foto: Luca Fanfani/JN24.it

La Juve è chiamata a fare la grande anche con le grandi. Caratteristica che ha contraddistinto i bianconeri negli ultimi cinque anni di successi, in cui raramente veniva fallito l’appuntamento con il big match. Ma quest’anno la tendenza sembra apparentemente diversa. La squadra di Allegri ha avuto il merito di vincere tutte le partite contro le presunte medio-piccole. Otto partite senza concedere neanche un punto alle avversarie da cui deriva il primo posto in classifica. Ma fa riflettere che la Vecchia Signora abbia perso entrambi gli incontri di cartello disputati fin qui in campionato, ovvero le sfide contro Milan e Inter. Se è vero che lo scudetto si vince soprattutto senza fare passi falsi contro le piccole, è importante anche mostrare la solita personalità e forza anche negli scontri di vertice. A difesa della Juve si potrebbe dire che Buffon e compagni hanno battuto all’Olimpico la Lazio, una squadra che sembra avere grandi potenzialità e che sta rendendo la vita difficile a tutti. Ma per come ci ha abituato Madama in questi anni, non può essere abbastanza.

Ma l’occasione per cambiare questo trend è dietro l’angolo, mancano poche ore per trasformare i presunti dubbi in semplici coincidenze. Juventus-Napoli è la gara giusta non solo per allontanare i partenopei dalla vetta, ma anche per “mostrare i muscoli” e dare anche quest’anno un segnale di forza a tutte le contendenti. Gli ingredienti ci sono tutti. I tifosi juventini hanno ancora negli occhi quel gol di Zaza nei minuti finali che decise lo scontro diretto dello scorso anno, forse proprio grazie a quella mentalità da grande squadra che ha fatto la differenza nelle ultime stagioni nei momenti più critici. Ora serve proprio quella determinazione, quell’esperienza, quella personalità che spesso risulta decisiva per prevalere. Quello di stasera non deve essere solo un match da vincere, ma una dimostrazione di forza. Juve, è’ l’ora di battere anche le grandi.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. E’ l’ora, bisogna portarla a casa senza se e senza ma!

  2. Drugo de Drughis

    Vero. Forza juve!!!

Lascia un Commento

Tutti i commenti sono sottoposti a moderazione. Nessun indirizzo e-mail verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*