Gasperini: “Servirà un’impresa ma non è finita”

Le parole di Giampiero Gasperini alla Rai nel posto gara di Atalanta-Juventus, semifinale di andata di Tim Cup: “A Torino servirà un’impresa.  La gara è ancora aperta nonostante non sia un buon risultato. Non abbiamo fatto un buon primo tempo ma abbiamo chiuso il secondo tempo nel migliore dei modi. Tirare contro la Juventus non è mai facile, è molto forte in difesa. Non siamo stati fortunati nelle occasioni create. Ora abbiamo altre partite importanti e c’è tempo prima della gara di ritorno. Siamo in svantaggio ma abbiamo ancora possibilità.  Con la Juve bisogna sbagliare il meno possibile poi se si sbaglia il rigore è normale perdere. Barrow? È un esordiente ha avuto spunti interessanti ma con la primavera ci dimostrerà se è pronto. Non dobbiamo mettergli pressione ma non aspettiamoci che risolva tutti i nostri problemi. Il campionato è ancora lungo abbiamo degli obiettivi importanti ma c’è tanta concorrenza. Sampdoria, Milan, Udinese, Torino, Fiorentina e Bologna sono le nostre dirette concorrenti. Onoreremo tutto fino in fondo. Lasci la Juventus è molto forte in questi anni in pochi l’hanno battuta. Con loro tutto deve filare liscio, stasera tra il rigore e altri episodi è andata così, ma ci riproveremo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Tutti i commenti sono sottoposti a moderazione. Nessun indirizzo e-mail verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*