Arrestato uno dei capi ultras juventino in un’operazione antimafia

  Si chiama Andrea Puntorno, leader storico del gruppo ultras bianconero “Bravi Ragazzi“, e stamattina è stato arrestato ad Agrigento con l’accusa di traffico di stupefacenti. Nei mesi scorsi era stato uno dei volti che apparvero nel servizio del programma di Rai 3 Report sulle presunte infiltrazioni criminali nel tifo organizzato bianconero. Gli inquirenti lo …

 

Si chiama Andrea Puntorno, leader storico del gruppo ultras bianconero “Bravi Ragazzi“, e stamattina è stato arrestato ad Agrigento con l’accusa di traffico di stupefacenti. Nei mesi scorsi era stato uno dei volti che apparvero nel servizio del programma di Rai 3 Report sulle presunte infiltrazioni criminali nel tifo organizzato bianconero. Gli inquirenti lo accusano di concorso esterno in associazione mafiosa e il suo ruolo nel traffico della droga sarebbe stato quello di “brooker”, mettendo in contatto il Boss di Agrigento con ‘ndrine calabresi alle quali si rivolgeva per l’acquisto della merce. L’uomo era tornato da un anno ad Agrigento dove era sotto sorveglianza speciale per altri problemi con la giustizia tra i quali droga e bagarinaggio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Tutti i commenti sono sottoposti a moderazione. Nessun indirizzo e-mail verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*